Pixel Art con le perline Hama Bead

Per tutti coloro che fossero all’oscuro di questo prodotto, si tratta di piccoli tubicini dal diametro di 5 mm ( la versioni standard ) e di 2,5 mm ( versioni mini ). Molti di voi le conosceranno grazie all’ikea dove trovate diversi “barattoli” di marca Pyssla. Una volta acquistati i colori che ci servono, occorre utilizzare le tavole. Una tavola misura 14,5 x 14,5 cm. Sulle Perler medie troverete circa 29 puntoni per riga, mentre su quelle Mini, ben 60 per riga. Su una tavola delle Mini ci stanno esattamente 4 tavole delle medie. I puntoni servono per posizionarci sopra le Perler, e tenerle ferme tra loro. Per realizzare le immagini trovate diversi software in rete. Noi utilizziamo Bead It HD per iPad. Questa app trasforma le immagini in Perler e non resta che armarsi di pazienza ed inserire una ad una sulla tavola. Una volta terminato il disegno, non resta che stendere un foglio di carta da forno, e stirare il tutto. La plastica si fonderà, e la figura uscirà dalle tavole allo stato solido, ed il gioco è fatto. Essendo amante dei videogames ho realizzato varie sprite, per uso personale senza scopo di lucro.

 

Mini o Medie ?

 

Se siete alle prime armi, e vi siete fatti prendere dall’entusiasmo di alcune foto viste su Deviantart, oppure sul web,consiglio vivamente di iniziare con le Perler Medie, chiamate Midi. Queste sono facili da prendere a mani nude e ideali per realizzare qualsiasi oggetto. Nel mondo delle Perler, le Midi sono lo standard attuale infatti solo la ditta Hama produce le Perler Mini. Armatevi di pazienza ed iniziate con figure semplici. Se siete amanti dei videogames, cercate qualche “sprite”, e realizzate figure semplici. Il risultato è garantito.

Le Perler Mini

 

 

Le Hama Mini, sono utili per coloro che hanno una maggiore esperienza e hanno fatto pratica con la versione standard.Se volete realizzare delle figura ben definite e sopratutto non esageratamente grosse, fanno al caso vostro.
Qui sotto vedete una Perler Mini nella mia mano

  

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Sono veramente piccole e per lavorarci occorre utilizzare la pinzetta, ma a lavoro finito il risultato è quattro volte migliore. Anche se dovete prestare molta attenzione alla stiratura, essendo più piccole anche il suo spessore è minore, quindi occorre stirare in maniera cauta, se restate troppo su un punto rischiate di fondere la perla e addirittura la tavola. Basta che un puntone si fonda che le tavole vengono rese subito inutilizzabili. Come ultimo consiglio vi dico di prendere almeno 9 tavole. Sia che utilizzate le Mini che le Midi. Alcune figure sono davvero grosse da realizzare e con una sola tavola non farete molta strada. Ora tocca a voi, utilizzare la vostra creatività per rendere reali e poter toccare con mano, qualsiasi immagine vogliate, buon lavoro e buon divertimento! 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Qui sotto trovate un video, si tratta di un Pixel Art di Mai Shiranui, personaggio di una saga di videogiochi della SNK. Se cliccate sul video, vedrete il lavoro di 10 giorni, sintetizzato in 3 minuti. Buona visione!

 

 

 

 

 

 

Clicca sulla foto per ingrandire

LEGO® IS A TRADEMARK OF THE LEGO GROUP OF COMPANIES WHICH DOES NOT SPONSOR, AUTHORIZE OR ENDORSE THIS SITE.

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now